Statuto

 

 

 

 

 

 

 

 

STATUTO COMUNALE

18 ottobre 2013

I. NORME GENERALI

ART. 1
E’ costituita nel comune di BEDANO nella forma dell’associazione, una Sezione del Partito Liberale Radicale Ticinese regolata dal presente statuto in virtù degli articoli 19 e seguenti dello statuto Cantonale.
 
ART. 2
La Sezione PLR di Bedano promuove e diffonde nel Comune i principi e i postulati del Partito Liberale Radicale Ticinese. Essa partecipa attivamente alla gestione della cosa pubblica.

II. I SOCI

ART. 3
Possono diventare Soci della Sezione PLR di Bedano i cittadini svizzeri e stranieri domiciliati nel Comune, che condividono esplicitamente gli indirizzi programmatici e i postulati fondamentali del Partito.

 

ART. 4
I Soci partecipano alle deliberazioni dell’Assemblea e sono eleggibili a tutte le cariche del Partito.I cittadini stranieri domiciliati possono partecipare a pieno titolo alle attività della Sezione, ad eccezione delle proposte per cariche istituzionali del Comune.

III.ORGANIZZAZIONE

ART. 5
Gli organi della Sezione sono:
a) l’Assemblea;
b) il Comitato.
 
ART. 6
L’Assemblea è la riunione di tutti i Soci della Sezione e ne è l’organo supremo.
 
ART. 7
L’Assemblea è convocata dal Comitato con preavviso di almeno 10 giorni lavorativi:
a) In forma ordinaria almeno una volta all’anno;
b) in forma straordinaria, su richiesta del Comitato, del Consiglio distrettuale, dell’Ufficio presidenziale o di almeno 1/5 dei Soci
 
ART. 8
L’Assemblea è validamente costituita qualunque sia il numero dei Soci presenti.
 
ART. 9
L’Assemblea ha le seguenti attribuzioni:
a) determina la politica del Partito nell’ambito del Comune;
b) fissa il programma d’attività;
c) elegge il Comitato e ne nomina il Presidente;
d) designa i candidati per le elezioni comunali:
e) elegge i delegati nel Comitato cantonale – tra cui di regola il Presidente della sezione – in ragione di uno ogni 200 voti liberali o frazione superiore alla metà, accertati nell’ultima votazione per il Gran Consiglio;
f) elegge i rappresentanti della Sezione al Congresso Cantonale, in ragione di uno ogni 50 voti liberali o frazione superiore alla metà, accertati nell’ultima votazione per il Gran Consiglio;
g) designa il rappresentante della Sezione – di regola il Sindaco o un Municipale – ed un suo supplente alla conferenza dei sindaci;
h) nomina i revisori dei conti;
i) attribuisce su proposta del Comitato, cariche onorarie;
j) approva lo statuto e le relative modifiche;k)stabilisce la tassa sociale;
l) approva i conti.
 
ART. 10
Comitato
Il Comitato si compone al massimo di 30 membri così designati :
a) membri nominati all’Assemblea;
b) gli eletti in Municipio;
c) gli eletti in Consiglio Comunale;
d) i membri degli organi distrettuali e cantonali.
 
ART. 11
Il Comitato è convocato dal Presidente in preparazione di ogni seduta del Consiglio Comunale e ogni qual volta le circostanze lo richiedono. Può essere convocato su proposta di almeno 1/5 dei suoi membri.
 
ART. 12
Il Comitato ha le seguenti attribuzioni:
a) nomina nel suo ambito il Vice Presidente, il Segretario/Cassiere della Sezione;
b) nomina l’Alfiere;
c) convoca l’Assemblea;
d) individua e discute i problemi di rilevanza comunale. Dirige l’azione politica e organizzativa della Sezione ; allestisce il programma di attività da sottoporre all’Assemblea e risponde alle consultazioni promosse dagli organi distrettuali e cantonali;
e) propone all’Assemblea i candidati alle diverse cariche comunali; distrettuali e cantonali del Partito;
f) gestisce i contatti con gli organi cantonali e distrettuali del Partito, le Sezioni vicine e le altre forze politiche comunali;
g) coordina l’attività politica dei rappresentanti della Sezione nei consensi comunali, regionali e cantonali;
h) propone all’Assemblea i Soci onorari;
i) nomina eventuali commissioni.
 
ART. 13
La Commissione di revisione
La Commissione di revisione è composta da due Soci eletti dall’Assemblea ordinaria.
 
ART. 14
La Commissione di revisione esamina i conti della Sezione e presenta durante l’Assemblea ordinaria un rapporto scritto.

IV. NORME PROCEDURALI

ART. 15
Il Comitato viene eletto ogni quattro anni. La Commissione di revisione può essere rinnovata annualmente.

 

ART. 16
Negli organi sezionali ogni membro ha diritto a un voto. In caso di parità decide il Presidente. Essi possono deliberare anche in assenza della maggioranza dei loro membri.

V.FINANZIAMENTO 

ART. 17
Il finanziamento della sezione avviene mediante:
a) contributi volontari;
b) donazioni;
c) lasciti o disposizioni patrimoniali di terzi;
d) manifestazioni ricreative;
e) finanziamento pubblico;
f) inserzioni pubblicitarie.

 

ART. 18
In caso di scioglimento della Sezione il patrimonio sarà affidato a titolo fiduciario all’Ufficio presidenziale del Partito.
 

VI.DISPOSIZIONI FINALI 

 
ART. 19
Bandiera della Sezione
La bandiera della Sezione viene custodita dall’Alfiere. 
 
ART. 20
Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente statuto si rimanda in ordine a quello cantonale e al codice civile svizzero (art. 60 e seguenti).
 
ART. 21
Il Presente statuto entra in vigore dopo la sua approvazione dell’Assemblea della Sezione e la ratifica del Comitato cantonale del Partito. Esso abroga ogni altra disposizione in vigore.
 
 
Approvato dall'Assemblea ordinaria del PLR-Bedano 
del 18 ottobre 2013 a Bedano

 

Il Presidente                                                      La Vice-Presidente
Lukas Caola                                                    Cristina Faccoli De Lorenzi

 

 

scarica formato pdf 18.10.2013 Statuto Comunale